Storia del carnevale

Nasce nel 1978 a Pineta di Laives la prima sfilata carnevalesca organizzata da un gruppo di volontari con il carro “Biancaneve e i sette nani“

Dai primi anni in cui si costruivano i carri nei garages e poi sfilavano per le vie di Pineta fino al campetto della scuola elementare molto tempo e tantissime ore di puro volontariato hanno portato questa manifestazione a raggiungere la notorietà ed a presentarla come il più importante evento carnevalesco della nostra provincia .

Da diversi anni la sfilata si svolge lungo la statale fino all’abitato di Laives , vista la dimensione notevole dei carri allegorici partecipanti. Un’ altra prerogativa della nostra manifestazione è anche quella di saper coinvolgere numerose persone nella coreografia che fa da contorno ad ogni carro allegorico.

l nuovo gruppo carnevalesco Pineta ha dovuto affrontare nel corso degli anni il problema di avere a disposizione uno spazio ove poter realizzare i carri. Siamo passati da tutti i magazzini in disuso e prossimi all’abbattimento che si trovavano sul territorio del comune di Laives : la Schulze Pollmann e prima il vecchio consorzio agrario,un laboratorio in costruzione in zona industriale , un magazzino in zona produttiva a Bronzolo fino ad arrivare all’anno 2004/2005 che ci ha portato ad effettuare tre traslochi nel giro di quattro mesi.

Attualmente grazie alla disponibilità del proprietario siamo in un comodo capannone in zona produttiva Wurza dove possiamo programmare la prossima sfilata carnevalesca. Purtroppo anche questa è una situazione precaria. Speriamo che nella prossima legislatura si possa trovare in accordo con l’amministrazione comunale una soluzione per porre termine a questo problema.